Il Portfolio Fotografico con Antonio Grassi.

IL 7 FEBBRAIO 2014 IL  FOTOCINEVIDEOCLUB VERBANO OSPITERA’ IL FOTOGRAFO ANTONIO GRASSI CHE CI SVELERA’ I SEGRETI DEL: PORTFOLIO FOTOGRAFICO.

Si definisce Portfolio una raccolta omogenea di un numero limitato d’immagini che, nella presentazione di una idea creativa, identifichi lo stile, la sensibilità e il modus operandi di un fotografo.

L’omogeneità oltre che stilistica dovrebbe essere anche visiva.

La successione delle foto deve essere tale che la successiva deve aggiungere o approfondire qualcosa a quella che la precede e nel suo insieme deve raccontare il progetto del fotografo.

Si deve percepire nella visione il dipanarsi di un filo conduttore che porta il lettore a capire anche la personalità dell’autore in una sorta di confessionale muto in cui il fotografo mette a nudo se stesso.

Ogni foto deve essere la tessera di un puzzle, ognuna diversa dall’altra, ognuna necessaria e indispensabile, ma deficitaria e limitata se presa e letta singolarmente.

Un racconto la cui sintassi e narrazione è il biglietto da visita del fotografo.
Per continuare le analogie con il racconto potremmo seguire la regola, cosiddetta delle 5W, a cui i giornalisti fanno riferimento quando devono scrivere un articolo: Who, What, When, Where, Why ai quali in genere si aggiunge un How.

Definizione di Edoardo Agresti

Si può intendere per “portfolio” un complesso coerente di immagini finalizzate a esprimere un’IDEA centrale.

I soggetti delle singole foto (il “cosa”’) e il modo scelto dal fotografo per rappresentarli e ordinare le immagini in sequenza utilizzando il valore espressivo degli accostamenti (il “come”) devono essere in grado di comunicare con logica e chiarezza l’IDEA scelta dal fotografo, e cioè il significato del Portfolio (il “perché”).

I significati possono spaziare in molte direzioni: documentaria, narrativa artistica o tematica, creativa, concettuale e altre ancora.

Definizione ufficiale FIAF

 

ANTONIO GRASSI

Nato a Milano nel 1957, appassionato di fotografia da sempre, nel 1979 dà vita al Gruppo Fotoamatori Sestesi, diventandone Presidente, carica ricoperta ininterrottamente per trent’anni.

La dinamicità nel settore organizzativo, la vasta produzione fotografica e i risultati ottenuti in vari concorsi fotografici in Italia e all’estero, gli sono valse le onorificenze di BFI (Benemerito della fotografia italiana, concessa nel 1987) ed AFI (Artista della fotografia italiana, concessa nel 1996) attribuitegli dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Per la FIAF ha ricoperto l’incarico di Delegato Provinciale della provincia est di Milano, di Delegato Regionale della Lombardia, Consigliere Nazionale e Direttore dei Dipartimenti Web e Associati.

Le tematiche affrontate di preferenza sono  paesaggio urbano,  reportage sociale,  ricerca,  concettuale.

La produzione viene finalizzata alla realizzazione di mostre, portfolio e audiovisivi.
Ha al suo attivo oltre centoventi esposizioni su tutto il territorio nazionale.

Dal 2007 ricopre l’incarico di Direttore Artistico della Civica Fototeca Nazionale “Tranquillo Casiraghi” – Galleria FIAF, della città di Sesto San Giovanni.

Attivo nel settore della Mail Art, partecipa alle varie convocazioni internazionali e ne propone di proprie.

Sue immagini sono pubblicate su cataloghi e riviste; è curatore di diversi eventi e libri fotografici.

Condividi ora su:

Pubblicata il by admin Caricata in Notizie

About admin

Lo Staff ILSC, sono soci dell' Associazione I Love Sesto Calende che ogni giorno mettono passione e impegno per promuovere I Love Sesto Calende il l primo Urban Blog della provincia di Varese. Un progetto nato nel 2012 allo scopo di promuovere on-line e sui social la città di Sesto Calende e le attività che ne fanno parte dell'associazione.

Lascia un commento