Un Natale di solidarietà

Che cosa è un Natale, se non ci lasciamo scuotere le coscienze da un sentimento di solidarietà e di amore?

Se il Figlio dell’Uomo è venuto in mezzo a noi per amore, non dobbiamo cercare anche noi di lasciarci trascinare da sentimenti di fratellanza e solidarietà verso i più bisognosi?

Ciascuno secondo le proprie possibilità e capacità professionali dia un proprio contributo a questo sconvolgente progetto: dare senza attendere nulla di ritorno, dare per amore ed umanità in quanto uomo.

In quest’ottica si colloca la bellissima iniziativa della Lavanderia Serena, che il prossimo lunedì 10 dicembre aprirà le porte ai cittadini anziani oltre sessantacinquenni e pensionati al minimo, che certamente hanno evidenti difficoltà economiche, per prestare un servizio gratuito importante.

L’iniziativa è frutto di una meditata riflessione dell’imprenditore Stefano Locorotondo:

Che cosa posso fare io per dare un piccolo aiuto a chi si trova in difficoltà, che non leda la dignità del destinatario, ma sia una prestazione diretta del mio lavoro?

Forse a Natale sarebbe più giusto evitare spese inutili come le luminarie per le strade, e venire incontro a chi ha bisogno di solidarietà.

Forse sarebbe più giusto rinunciare a parte del proprio tornaconto, per donare il proprio tempo e lavoro agli altri, che non sono “altri”, ma noi uomini stessi, che percorriamo lo stesso cammino di vita.

Condividi ora su:

Pubblicata il by Renzo Besozzi Caricata in Lavanderie e Prodotti Per Igiene Personale

Lascia un commento