Aiuto mamma … sono arrivate le Tarme!

Quante volte vi è capitato di trovare alcuni abiti con dei piccoli buchini e vi siete chiesti “Come può essere successo?

Oggi, vi spiegheremo la causa e sopratutto come si possono evitare e rimediare questi spiacevoli episodi.

Che cos’è una TARMA?
La tarma, anche detta camola, è il nome comunemente utilizzato per indicare alcune specie di lepidotteri le cui larve si nutrono di tessuti come lana, seta ed anche cotone, oltre ad altre tipologie di sostanze contenenti cheratina.

Esistono tre categorie:
1. Tignola dei Crini che la troviamo nella seta;
2. Tignola delle Pellicce;
3. Tignola dei Tappeti che si nutre dello sporco contenuto, come il suo stesso nome dice, nei tappeti.

Il bruco (larva) della tarma è conosciuto come un grave infestante. Si nutrono di tessuti e fibre naturali: hanno la capacità di trasformare la cheratina (proteina presente in capelli, peli e lana) in cibo. Preferiscono i tessuti sporchi e sono particolarmente attratte dai tappeti e dai vestiti che contengono sudore umano.
Sono attratte in questi casi non tanto dal cibo ma dall’umidità, ecco perché di solito troviamo i fori delle tarme intorno al collo, sotto le maniche o nella parte bassa dei vestiti dove, appunto, c’è sudore e sporco.
Rimane comunque la certezza che il suo pasto preferito è il pelo animale (ecco perché, le pellicce vengono messe in custodia in una cella, la cui temperatura non supera i 14°C)!

Come possiamo evitare i danni?
La prima cosa da fare è riporre nel guardaroba solo capi che siano stati possibilmente lavati a secco.
Pulire e igienizzare il guardaroba almeno una volta all’anno prima del cambio di stagione in primavera.

La tarma viva, assomigliante ad una farfallina, ha una misura talmente piccola che ad occhio nudo non è possibile vederla, muore in qualsiasi trattamento: sia in acqua che a secco.
Il problema lo causa il suo uovo che viene depositato nella fibra prima dell’inverno, in quanto la tarma vive solo ad una temperatura superiore ai 14°C.
Quando le uova (larve) si schiudono, cominciano i danni per i vestiti non protetti da antitarme e non perfettamente puliti.
Le larve si possono distruggere solo con una temperatura superiore a 80°C, quindi non con la semplice pulizia, ma con sistema a raggi ultravioletti o con prodotti specifici.

Lavanderia Serena utilizza nella pulizia trattamenti a raggi ultravioletti pertanto consegna i capi perfettamente igienizzati.
Vende anche prodotti che eliminano le larve da qualsiasi tessuto, pellicce, tappeti e vende anche ottimi prodotti antitermici con un delicato profumo ecologici!
Inoltre ha anche prodotti che se nebulizzati nei vostri guardaroba uccidono la tarma viva (se presente!).

Un altro servizio offerto è di ripristinare i capi danneggiati con rammendi invisibili e restauro dei vostri tappeti!

Sempre a vostra disposizione per qualsiasi informazione e consulenza!

Condividi ora su:

Pubblicata il by Cinzia Locorotondo Caricata in Lavanderie e Prodotti Per Igiene Personale

About Cinzia Locorotondo

Esperti artigiani del lavaggio e della cura dei capi, dal 1972 noi di Lavanderia Serena ci occupiamo di qualsiasi tipo di lavaggio e di macchia. Un'attività familiare in cui passione e segreti del mestiere sono tramandati alla nuova generazione per trattare nel modo adeguato qualsiasi capo di vestito, scarpa o borsa.

Lascia un commento