Un Sabato di Musica Indimenticabile.

 

La Locandina

La Locandina

Ingresso Libero

Questo il programma delle sonate:
Camille Saint-Saëns

Sonata op. 75 n. 1

Allegro agitato – Adagio

Allegro moderato – Allegro molto

 

Astor Piazzolla

  • Oblivion
  • Escualo
  • Tango
  • Preparense
  • Fuga y mistério

 

Nikolai Kapustin

Sonata per violino e pianoforte op. 70

Allegro

Andantino con moto

 

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

 

E questi gli esecutori:

Lina Uinskyte
Nata a Vilnius, in Lituania, si diploma nella stessa città presso Scuola d’Arte M. K. Ciurlionis.

Nel 1996 vince la borsa di studio presso l’Istituto Musicale Internazionale Santa Cecilia di Portogruaro (Venezia) dove prosegue e completa gli studi con Pavel Vernikov.

Lina Uinskyte

Lina Uinskyte

In seguito vince diversi premi in concorsi (Gesualdo da Venosa a Potenza, Città di Brindisi, Guido Rizzo a Roma ed altri).

Determinante per la sua formazione violinistica e per lo sviluppo della qualità del suono risulta l’incontro con il violinista e direttore dei Virtuosi di Mosca Vladimir Spivakov e gli studi approfonditi con lui al Muraltengut di Zurigo.

Sotto la cura di Jean-Jacques Kantorow e la spalla della London Symphony, Gordan Nikolic, Lina Uinskyte consegue il diploma di master presso il Conservatorio di Rotterdam.

Con Paul Roczek si è perfezionata come solista con orchestra presso il Conservatoire Royal de Musique di Bruxelles, e per la musica da camera con Rocco Filippini e Bruno Canino presso il Campus Internazionale di Musica di Sermoneta.

Giovanissima, si distingue come solista con orchestra in diversi festival internazionali in Austria e Germania.

Nel 2001 debutta con la Bilkent Symphony Orchestra a Bruxelles eseguendo il concerto di Čajkovskij op. 35.

Per diversi anni ha collaborato con la Camerata di S. Cecilia di Roma.

Svolge attività concertistica come solista e in formazioni inconsuete, incontrando costantemente il favore del pubblico e della critica.

Il suo repertorio spazia dal Barocco (ha registrato, tra l’altro, le quattro sonate di Antonio Vivaldi per due violini “anco senza basso se piace”) alla musica contemporanea (ricordiamo la sua recente collaborazione con l’ensemble vocale Schola Heidelberg come solista della prima mondiale di Stefano Gervasoni Se taccio, il duol s’avanza per violino e dodici voci soliste, eseguita nell’ambito di Milano Musica-Teatro alla Scala).

Svolge attività di docenza presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara.

 

Mauro Dilema
Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica di Matera.

Nel 1998 ha vinto una borsa di studio presso il Teatro alla Scala di Milano come pianista accompagnatore e, nell’anno successivo, è risultato il primo classificato nelle selezioni per solisti con orchestra e da camera presso il Teatro di Volterra.

Mauro Dilema

Mauro Dilema

La sua attività di concertista l’ha condotto non solo in diverse località italiane ma anche all’estero (Portogallo, Spagna, Francia) come solista e come membro di diverse formazioni cameristiche.

Ha partecipato a numerose manifestazioni concertistiche tra cui la Festa della Musica di Fiesole, il Festival di Ravello e, in Portogallo, il Festival CRAE di Evora, e presso l’Università di Evora e l’Università dell’Algarve.

Ha collaborato più volte con l’Istituto Italiano di Cultura in Portogallo e, sempre in Portogallo, ha registrato dal vivo per la RTP2, secondo canale televisivo nazionale, e per Antena 2, canale di radio classica.

Di lui Diario do Alentejo ha affermato: «Mauro Dilema si è rivelato, in un programma di grande responsabilità, un interessante concertista di ottimo talento… in un discorso pianistico di un virtuosismo di grande qualità, vibrante, spettacolare, in una interpretazione originale ed accattivante».

Mauro Dilema ha inoltre collaborato con il cantante Ricardo Visus in diverse master class in Estremadura (Spagna) e registrato con il contrabbassista Carlos Menezes Pianoencontrabaixo, cd distribuito dalla FNAC Portugal.

Recentemente ha effettuato per conto del Ministero della Cultura portoghese la registrazione delle musiche di Roberto Perez per pianoforte.

All’attività di concertista, Mauro Dilema affianca anche quella di insegnante: è stato professore assistente presso il Politecnico di Castelo Branco (Portogallo) ed ha insegnato presso gli Istituti Superiori di Studi Musicali di Ravenna e di Bergamo.

Dottorato in Musica e Musicologia nella “vertente interpretativa”, attualmente ricopre l’incarico di Executive Director presso il Conservatorio Regional do Baixo Alentejo in Portogallo.

È professore ausiliare di musica da camera presso l’Universitá di Évora (Portogallo).

Condividi ora su:

Pubblicata il by Lo Staff ILSC Caricata in In Primo Piano, Notizie

About Lo Staff ILSC

I commercianti di Sesto Calende dal 2012, si sono uniti in questo blog per portare nella tua casa la loro professionalità, farti conoscere i loro prodotti e informarti di tutte le novità che succedono sulla città in riva al fiume Ticino.

Lascia un commento