Enzo Iacchetti a Sesto Calende!

Si avvicina la data più attesa della primavera sestese: sabato 4 maggio, serata in cui il grande comico Enzo Iacchetti presenterà alla Marna il suo spettacolo “chiedo scusa al Signor G” , che finanzierà tre importanti progetti dei missionari sestesi suor Adriana, padre Riccadonna e Silvano Malini.
L’evento è stato organizzato dal Comitato Sesto per i Paesi poveri, in collaborazione con il Comune e il nostro Gruppo Commercianti , Artigiani e Terziario Avanzato che, attraverso gli associati, ha predisposto presso alcuni esercizi la prevendita dei biglietti. (28 euro cadauno).
Lo spettacolo di Enzo Iacchetti prende vita da un cd edito del 2010, in cui il comico rivisita il repertorio di Giorgio Gaber, insieme con il Maestro Marcello Franzoso e la Witz Orchestra di Trieste.
Canzoni come La Torpedo Blu, il Riccardo, Barbera e Champagne e molte altre sono state riscritte e “sporcate” con inserti musicali di ogni genere, che spaziano da Zucchero e Jovanotti ai Cori Alpini… il risultato è sicuramente divertente. “Ma non certo irrispettoso – confida il comico a Stefano Daverio, presidente del Comitato Sesto per i Paesi poveri, in un’intervista di poco tempo fa – ma è anzi un omaggio originale per tenere il mio amico Giorgio sempre vivo nella nostra mente, e farlo conoscere anche ai più giovani, perché attualissimo”.

Ci piace tra l’altro ricordare che il  giovane Giorgio Gaber ai suoi esordi, come moltissimi altri artisti di successo, frequentò Sesto Calende e proprio La Marna, che era un locale di grande richiamo per musicisti, cabarettisti e personalità divantate famose nel panorama artistico italiano.

Lo spettacolo prevede, oltre alle canzoni di Gaber, la recitazione di monologhi originali scritti dallo stesso Iacchetti con il suo autore Giorgio Centamore, nella perfetta tradizione del Teatro Canzone.
Importante sottolineare il fatto che l’artista ha rinunciato al proprio cachet, in pieno spirito di solidarietà e beneficenza, azioni che spesso lo vedono coinvolto in prima persona, soprattutto a favore del Terzo Mondo. Bellissime le sue parole rivolte al mondo del Volontariato Italiano: “ Se non ci fossero più di tre milioni di volontari l’Italia sarebbe un Paese del Quarto Mondo, è giusto che chi ne ha la possibilità faccia operazioni di solidarietà verso chi sta peggio, chi ha perso la strada e vede solo il buio”.

Forza dunque, troviamoci tutti insieme al Sior Enzino (come lo chiama il suo compare Ezio Greggio) sabato 4 maggio alla nostra Marna:  i biglietti sono in vendita nei molti negozi di Sesto che espongono la locandina!

IACCHETTI MANIFESTO

Condividi ora su:

Pubblicata il by RossanaGir8 Caricata in Cinema e Spettacolo, In Primo Piano, Notizie

Lascia un commento