Evento “Porte Aperte”

Pubblicata il by Lo Staff ILSC Caricata in Agenzie Immobiliari, In Primo Piano, Notizie | Lascia un commento  

RESIDENZA HELIOS

Evento “Porte Aperte” si svolgerà nei week-end del 14-15 e 21-22 Maggio 2016.

Un’occasione unica per visitare SENZA IMPEGNO e SENZA APPUNTAMENTO!

La Residenza Helios a Oriano di Sesto Calende, un complesso di 4 villette unifamiliari a schiera disposte su 3 livelli, ognuna con ampio giardino e finiture di pregio.

helios silouette ILSC

 

Dalle ore 11.00 alle ore 17.00 potrai entrare liberamente, i nostri incaricati saranno presenti e ti accoglieranno per mostrarti la Residenza.

 

Non esitare a contattarci per maggiori informazioni!
www.impresaielmini.it  e la nostra pagina facebook impresaedileielmini
Scopri la tua villetta con box, giardino e taverna al prezzo di un trilocale…
UN’OCCASIONE DA NON PERDERE!!!

 

Investire i soldi in immobili conviene ancora? Ecco le risposte alle vostre domande.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

Se investire soldi in immobili è il modo migliore per far fruttare il proprio denaro, perché  non tutti lo fanno?Questa domanda può trovare risposta in una parola: PAURA.Gli investimenti immobiliari sono infatti il modo migliore per cambiare in meglio la tua vita ma è anche una cosa che quando viene fatta per la prima volta può avere un certo grado di difficoltàma volta però che si è iniziato tutto diventa più facile. La paura è però quella che limita a volte nel cambiare in meglio la propria vita con un investimento immobiliare, ma questo non ha molto senso, infatti:

* Tutti sanno che il modo migliore per arricchirsi è attraverso gli investimenti immobiliari.

* Raramente è successo che qualcuno abbia perso denaro tramite gli investimenti immobiliari,quasi tutti infatti riescono ad avere ottimi ritorni tramite questo tipo di investimenti; invece capita spesso che chi investe in borsa, forex, ecc. vada incontro a perdite rovinose.

* Il mattone è un bene tangibile che ti permette in generale di dormire sonni tranquilli,i tuoi soldi non sono in questo modo impiegati in modi non controllabili come la borsa e i titoli che possono andare incontro anche a forti oscillazioni.

* La domanda per gli affitti è elevata e i prezzi degli stessi non scende mai!

Quindi, con tutti i vantaggi che hanno gli investimenti immobiliari, perchè non tutti investono i propri soldi in questa modalità?

Ecco alcune risposte al riguardo:

* Investire in immobili non è come andare a comprare un paio di pantaloni ai grandi magazzini e richiede un po’ di conoscenza.

 Non c’è in realtà molto da imparare al riguardo ma questo è a volte sufficiente per non far uscire le persone dalla loro zona di comfort e cominciare ad agire.

* I numeri sono a volte alti. Avere a che fare con alte somme di denaro o fare un mutuo di 100000 euro per comprare un immobile può intimidire le persone, per questo, oggi c’è la possibilità di acquistare un immobile, con un alto rendimento derivante dagli affitti, con appena 30-40 mila euro.

* Paura di agire! Non è semplice fare qualcosa che non hai mai fatto ma se non inizi non potrai mai godere dei frutti e migliorare la tua vita e quella dei tuoi cari.

Per questo, e per superare queste paure, il fattore più importante è uno:LA CONOSCENZA.

La conoscenza ti permette infatti di cambiare in meglio la tua vita e di investire soldi al meglio e con il miglior profitto. La conoscenza, quindi, precede i grandi guadagni economici. 

Auguro a tutti voi una buona continuazione e vi aspetto per realizzare il vostro sogno immobiliare.

Geom. Paolo Terazza

www.terazzaimmobiliare.com

Velo Club Sestese , la società ciclistica dilettantistica di Sesto Calende.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | 1 Commento

Il Velo Club Sestese è una associazione di ciclisti amatoriali, appassionati di ciclismo e mountain bike di Sesto Calende, ridente cittadina in provincia di Varese alle porte del Lago Maggiore.

Colori Sociali:    Azzurro e Bianco

 

non tutti lo sanno ma Sesto Calende ha avuto nella sua storia dei ciclisti che hanno partecipato al Giro d’Italia, delle squadre e delle società ciclistiche; purtroppo i dati di cui siamo in possesso al momento sono molto scarsi, ma stiamo realizzando una ricerca continua per reperire materiale dell’epoca a testimonianza del passato ciclistico Sestese.

il ciclismo , per come lo intendiamo noi, è sinonimo di rispetto e buona educazione, ecco perché abbiamo stilato il decalogo del ciclista  …..

Decalogo del Ciclista
Codice di Comportamento per le uscite sia su Strada che in Mountain Bike
Le uscite in gruppo sono un momento di aggregazione, socializzazione e divertimento. Ecco delle semplici ma fondamentali
regole da seguire quando usciamo in bici sia in Strada che in MTB. Questo Codice di Comportamento è stato redatto negli
anni ’70 negli Stati Uniti, dove è nata la mountain bike, e adottato in tutto il mondo. Al fine di salvaguardare questa disciplina
sportiva a cui noi siamo appassionati ed il nostro territorio, il Velo Club Sestese invita tutti a rispettare queste regole per il
divertimento nostro, l’ambiente e la sicurezza di chi incontriamo sui sentieri o su strada.
1)  Rispettiamo rigorosamente gli orari stabiliti per il ritrovo. Ricordiamoci di chi ha impegni per la
famiglia o per il lavoro, o per lo studio e ha una tabella di marcia predefinita da seguire; inoltre se si arriva in
anticipo si può sempre bere un caffè in compagnia.
2) Presentiamoci già vestiti e con la MTB in ordine. Equipaggiarsi di casco, occhiali, guanti, abbigliamento e
accessori adeguati. Non dimentichiamo attrezzi, ricambi acqua e viveri. Cercate di essere autosufficienti. Se
percorrete lunghe distanze aspettatevi repentini cambiamenti di tempo ed attrezzatevi di conseguenza.
3) Non usciamo mai soli. Nel caso fosse inevitabile, dotiamoci di telefono cellulare, ricambi e viveri.
Affrontiamo percorsi conosciuti e avvisiamo qualcuno della nostra uscita e del percorso che vogliamo
intraprendere.
4) Controlliamo la velocità. L’andatura va commisurata al tipo di terreno, alla nostra esperienza di guida e
allo stato del mezzo. Affrontando svolte e tornanti prevediamo di poter incontrare qualcuno oltre la curva.
5) Rispettiamo la natura. Non inquiniamo: cartacce o imballaggi o altro, ce li portiamo a casa o li buttiamo
negli appositi contenitori. Non spaventiamo gli animali, non disturbiamo. Restiamo sui percorsi già tracciati
per non danneggiare i prati o altri ecosistemi. Non prendiamo mai scorciatoie tra i tornanti su ripidi pendii
perché ciò può accelerare l’erosione del terreno. Lasciamo le minori tracce del passaggio della bici. Ciò che
dalla natura si può prendere sono solo fotografie.
6) Date la precedenza agli altri escursionisti a piedi: Rispettiamo gli altri sportivi che incontriamo e
prestiamo la massima attenzione a chi cammina. Salutiamo e in caso di necessità, aiutiamo chi è in difficoltà.
Rallentiamo e passiamo con cautela gli altri escursionisti e quanti possono venire a trovarsi sul nostro
percorso, persone ma anche animali. Avvisiamo in tempo del nostro avvicinarci.
7) Rispettiamo le segnaletiche, le proprietà private e pubbliche: Chiudiamo i cancelli che abbiamo aperto
per il nostro passaggio oppure non passiamo affatto nei terreni altrui. Rispettiamo sempre il codice della
strada.
8) Sicurezza sempre: Siamo prudenti, specialmente nelle uscite di gruppo o in percorsi sconosciuti.
Controlliamo lo stato di salute di chi ci è vicino. Avvisiamo se abbiamo problemi fisici o meccanici. Se
qualcuno cade o si sente male, accertiamoci delle sue condizioni e in caso di evidente gravità fermiamoci a
soccorrerlo o avvisiamo gli altri e i soccorsi.
9) Strade e Sentieri adatti a tutti: Nelle uscite cercheremo sempre di percorrere sentieri adatti a tutti.
Tuttavia il gruppo potrà essere in certi tratti diviso in due: per chi è allenato e potrà pedalare a ritmi
sostenuti e per chi, per vari motivi, avrà un ritmo più lento. In ogni caso partiamo in gruppo e arriviamo in
gruppo. In scia o affiancati agli altri non effettuiamo frenate, movimenti o cambi di direzione bruschi. Stiamo
sempre concentrati. Su asfalto rispettiamo il codice della strada mantenendo un comportamento corretto e
gentile.
10) Divertiamoci. Senza pero fare schiamazzi e rumori molesti per la fauna e senza fare danni al nostro
passaggio. Facciamo sempre delle foto per ricordo, ma anche da condividere con gli amici sul sito e sui social
network.

dopo le regole del buon ciclista ecco alcune fotografie dei nostri soci…

  parte del gruppo……

alcune uscite..

allenamenti e competizioni

ma sporatutto tanto , tanto e tanto divertimento!!!

vi aspettiamo tutti a pedalare con noi, per contattarci potete farlo tramite il nostro blog veloclubsestese.wordpress.com, o tramite facebook cercando Velo Club Sestese , la nuova società dilettantistica di Sesto Calende , o tramite Twitter seguendo @veloclubsestese, con questi strumenti potrete vedere foto, itinerari e le prossime uscite o gare alle quali parteciperemo.

Vi auguro una buona continuazione e vi aspetto numerosi per una pedalata insieme.

Velo Club Sestese

Varese e Provincia, le tutele per chi acquista un immobile in costruzione.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

LE TUTELE PER CHI ACQUISTA UN IMMOBILE IN CORSO DI COSTRUZIONE

Per tutelare gli acquirenti degli immobile dal rischio di situazioni di crisi delle imprese costruttrici (fallimenti e altre procedure concorsuali), con il rischio di pesanti conseguenze economiche (si rischia di non diventare proprietario dell’immobile e di non riuscire a recuperare gli acconti versati) , il legislatore molto opportunamente ha promulgato il  d. lgs. 20 giugno 2005, n. 122.

Ora nel dettaglio analizzeremo in maniera le principali tutele. In primis il costruttore è obbligato ,pena la nullità del contratto, per gli acconti  versati   prima del contratto definitivo di compravendita a rilasciare a favore dell’acquirente una fideiussione rilasciata da una banca, da un assicurazione o da un altro intermediario finanziario abilitato. Questo è un evidente vantaggio per l’acquirente che in caso di situazione di crisi del costruttore rientrerà in possesso delle somme anticipate dal costruttore in tempi rapidi. Inoltre la citata legge riconosce all’ acquirente che abbia adibito l’immobile ad abitazione principale,  il diritto di prelazione  nel caso di vendita all’asta dell’immobile  nel corso di una procedura esecutiva ( il diritto di prelazione è riconosciuto anche nell’ipotesi che l’acquirente abbia ottenuto il rimborso delle somme anticipate dal fideiussore.)

 

Un’altra tutela prevista dalla citata legge è la seguente: il costruttore il giorno previsto per il rogito notarile dovrà consegnare una polizza assicurativa indennitaria di durata decennale che garantisca l’acquirente dai rischi di danni materiali e diretti , compresi i danni ai terzi derivanti  da rovina parziale o totale dell’ edificio o per gravi difetti delle opere che si siano manifestati successivamente alla stipula del rogito notarile.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere ad una agenzia immobiliare o al Vs. notaio di fiducia.

Auguro a tutti voi una buona navigazione in questo splendido blog.

Dott. Mauro Terazza

www.terazzaimmobiliare.com

Il rogito notarile

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

Il rogito notarile è l’atto pubblico di una compravendita immobiliare.

E’ redatto da un notaio che, come pubblico ufficiale, autentica la sottoscrizione delle parti per la trascrizione dell’atto di compravendita alla conservatoria dei registri immobiliari (art.2659 cc.).

L’atto notarile in sé è detto documento rogato.

Deve essere ricevuto dal notaio in presenza delle parti.

Il notaio ha l’obbligo di accertare l’identità delle parti e di redigere l’atto pubblico nella forma prevista dalle leggi notarili.

Il rogito notarile è l’atto conclusivo di una compravendita immobiliare, il momento in cui l’immobile passa dal venditore all’acquirente (nuovo proprietario).

Generalmente è redatto da un notaio di fiducia dell’acquirente.

Nel rogito notarile sono indicati sia i dati delle parti che quelli dell’immobile.

Dal punto di vista giuridico il rogito è la stipula del contratto definitivo, ossia l’atto di vendita che determina il trasferimento di proprietà dal venditore al compratore.

In genere è preceduto dalla stipula di un contratto preliminare (compromesso) in cui le parti si obbligano reciprocamente a stipulare l’atto di vendita.

Tuttavia, nel caso in cui le parti abbiano già trovato un accordo, è anche possibile saltare il compromesso e sottoscrivere direttamente il contratto di compravendita.

Importante è sapere chi il Notaio, oltre che a leggere soltanto il testo del rogito, deve anche spiegarlo in ogni sua parte, ricordiamo che l’acquisto di un immobile non è paragonabile all’acquisto di una maglietta,  merita un po’ più di attenzione.

Buona navigazione ,

Geom. Paolo Terazza

Agenti Immobiliari , chi siamo?

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | 1 Commento

L’agente immobiliare è un mediatore che si occupa dello scambio di beni immobili, prevalentemente lo scambio in compravendita o in locazione di abitazioni , di locali commerciali  nuovi e/o usati  e di terreni nonchè  la cessione o l’affitto di aziende.
L’esercizio di questa attività è subordinato all’iscrizione al Ruolo degli Agenti di Affari in Mediazione tenuto presso ciascuna Camera di Commercio.
L’agente di affari in mediazione (o più semplicemente, il mediatore) è colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione,di dipendenza o di rappresentanza.
Dal mediatore va tenuto distinto il mandatario a titolo oneroso che opera nel settore immobiliare, che riceve l’incarico da una sola parte, della quale solamente tutela gli interessi e dalla quale solamente è
legittimato a pretendere il compenso.
L’Agente Immobiliare  iscritto nella sez A del Ruolo, raccoglie tutti gli operatori  nel settore della compravendita, locazione, cessione di aziende  mentre il Mandatario a titolo oneroso iscritto nella sez C del Ruolo, in forza di mandato gestisce immobili in nome e per conto dei proprietari sopratutto nel settore degli appartamenti  e case per vacanza ( settore turistico-immobiliare).

L’intera attività è regolamentata dalla legge n. 39 del 1989 e successive integrazioni e modifiche. I riferimenti normativi che interessano l’attività  sono gli artt. da 1754 a 1759 del codice civile.

La legge ha imposto l’obbligo di iscrizione al Ruolo unificato anche per l’esercizio di attività occasionale di mediazione, ed ha sancito l’incompatibilità dell’esercizio della mediazione con altre professioni.
D’altra parte il secondo decreto Bersani ha semplificato le pratiche per l’iscrizione degli intermediari alle Camere di Commercio.

Il Decreto Lgs. n. 2272 del 2007 abroga l’art. 2 della legge 3 febbraio 1989, n. 39 e prevede l’obbligo di una dichiarazione di inizio di attività per esercitare l’attività di mediazione.

La preparazione professionale dell’agente immobiliare necessita della conoscenza di nozioni di molte delle materie che hanno relazione con gli scambi di beni immobiliari o aziendali. L’agente ha titolo per l’iscrizione nei ruoli dei periti ed  esperti della locale camera di commercio e nell’elenco dei consulenti tecnici del tribunale di competenza. E’ bene sottolineare che l’agente è tenuto al segreto professionale.

La forma più frequente di mediazione immobiliare ricorre nell’ausilio alla compravendita fra privati. Un incarico di vendita verifica la consistenza del bene esitato in vendita, ricerca un potenziale acquirente, ne riceve una proposta e rinvia le parti all’atto pubblico di compravendita.

Il diritto al compenso del mediatore (provvigione) matura già con l’accettazione della proposta di acquisto da parte del venditore ed in ogni caso in cui il mediatore abbia messo le parti in contatto fra di loro anche se la conclusione  dell’affare è avvenuta successivamente. I codici deontologici emanati dalle associazioni di categoria suggeriscono all’agente di continuare l’assistenza ai clienti sino all’atto pubblico di compravendita.

Il contratto preliminare di compravendita può essere  redatto dall’’agente immobiliare che ha condotto le parti a stipula. Vengono allo stesso modo prestate le assistenze per la locazione, che si concludono con la stipula di un contratto di locazione.

Tutto questo lo potrete riscontrare nella nostra agenzia, non esitate a venirci a trovare, anche per semplici consulenze o chiarimenti.

Buon rientro a tutti voi, a presto.

Geom. Terazza Paolo

www.terazzaimmobiliare.com

Perizia di stima immobiliare, Varese e provincia.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | 3 Commenti

Breve spiegazione del significato di perizia di stima immobiliare.

– A che cosa serve la perizia di stima immobiliare?

La Perizia di Stima Immobiliare per la valutazione di un edificio è uno strumento necessario per conoscere il valore di mercato di un immobile più appropriato e viene calcolato, da parte di un perito estimatore ovvero un professionista esperto del settore immobiliare, sulla base di metodi estimativi standard riconosciuti a livello internazionale.

La Perizia di Valutazione Immobiliare è uno strumento utile soprattutto per conoscere il prezzo di mercato di un immobile che vuoi vendere, acquistare o affittare oppure che vuoi dare in garanzia ipotecaria per ottenere un finanziamento (es. mutuo).

Conoscere il più probabile valore di mercato di un immobile può essere utile anche quando nostro malgrado ci troviamo ad affrontare situazioni particolari della vita, come una separazione coniugale, la divisione per una successione ereditaria, lo scioglimento di una società.

 Perché il metro quadro non è sufficiente  per calcolare il valore di mercato di un immobile?

La perizia di valutazione di un immobile sulla base di un prezzo, espresso a metro quadro, non consente di valutare tutti gli elementi che concorrono alla definizione del valore del bene e non tiene in conto le caratteristiche specifiche dell’immobile da valutare: per la corretta determinazione del valore di mercato di un immobile è necessario prendere in esame varie caratteristiche quantitative e qualitative, che solo un esperto riesce a cogliere.

Il limite della valutazione di un immobile sulla base solo del valore al metro quadro, senza un adeguata ed autorevole perizia di stima è palese nel caso in cui l’immobile debba costituire una garanzia per un finanziamento (ad es. per ottenere un mutuo ipotecario) infatti, gli istituti di credito, per valutare l’ammontare della garanzia, richiedono procedure di stesura della perizia di valutazione immobilarestandardizzate ed unanimemente riconosciute.

– Perchè le nostre valutazioni sono affidabili ?

noi siamo in grado di fornisce una valutazione del prezzo di mercato di un immobile attendibile per tre ragioni, principali:

  1. CRITERI DI VALUTAZIONE IMMOBILIARE STANDARD:i criteri utilizzati per la valutazione dell’immobile sono uniformi, basati sulle stesse regole condivise a livello internazionale .
  2. PERITI ESPERTI NEL SETTORE IMMOBILIARE; valutatori sono periti professionisti esperti, solo ingegneri, architetti e geometri, indipendenti e non condizionati da interessi di parte iscritti ai rispettivi albi professionali.
  3. UTILIZZO DI BANCHE DATI IMMOBILIARI AFFIDABILI ED AGGIORNATE: il servizio di stima ed estimo degli immobili utilizza un archivio informatico di dati del mercato immobiliare prodotti e raccolti nel tempo, che consentono di effettuare confronti tra immobili con caratteristiche simili per poi calibrare le stime tenendo conto delle caratteristiche specifiche di ogni mercato locale e tipologia di edificio, dalla casa di civile abitazione, le ville, gli appartamenti condominiali, i locali commerciali, negozi, sino ai capannoni industriali ed alle intere aziende ecc..

– Quando è utile sapere il prezzo di mercato di un immobile?

Ovviamente, in caso di vendita o di acquisto di un immobile, conoscere il reale valore dell’immobile può essere un utile elemento di contrattazione nella compravendita.
A tal proposito nella perizia vengono anche date valide argomentazioni utili per strappare il prezzo comunque più conveniente per il nostro cliente.
Nel caso di richieste di finanziamento che necessitano di un immobile a garanzia (ad esempio per la richiesta di un mutuo). Una perizia ti consentirà di conoscere preventivamente quale sarà indicativamente il valore attribuito dalla banca all’immobile. In caso sia necessario procedere alla suddivisione della proprietà o risarcire i conproprietari come nel caso di successioni ereditarie, separazioni o divorzi ecc.

– Quali elementi vengono considerati per calcolare il valore di mercato di un immobile?

La determinazione del valore di un immobile è eseguita attraverso la metodologia di standardizzata e unanimemente riconosciuta ovvero si basa su:

  1. Raccolta informazioni: di carattere generale sull’immobile oggetto di stima,(sociali, ambientali, economici, qualitativi, ecc,), dati specifici attinenti all’immobile oggetto di perizia estimativa e relativi all’andamento del segmento di mercato (entità e variazioni della domanda ed offerta).
  2. Sopralluogo: il perito, prima della stesura della perizia sull’edificio esaminerà la documentazione tecnica fornita ed effettuerà una visita sul posto per rilevare direttamente ed accuratamente tutti gli ulteriori elementi necessari ad eseguire la valutazione, verificando di persona la corrispondenza tra lo stato reale dell’immobile e quello risultante nella documentazione.
  3. Stima: dopo un’analisi approfondita e l’applicazione del più idoneo metodo di valutazione del valore di mercato dell’immobile scelto tra quelli riconosciuti e condivisi a livello internazionale, il processo si conclude con la stima del valore di mercato dell’immobile e la stesura del Rapporto di valutazione (perizia immobiliare), che verrà consegnato al cliente.

– Come posso richiedere una valutazione immobiliare ?

semplice,  basta mandate una mail ad info@terazzaimmobiliare.com, vi verranno fornite tutte le informazioni , tempi ed eventuali costi  .

Buone vacanze

Geom Terazza Paolo

 

Consulenza Home Staging Varese e Provincia

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

L’Home Staging, l’arte di preparare la casa in modo adeguato in vista di una vendita, esiste negli Usa e in Gran Bretagna sin dagli anni ’80 ma è praticamente sconosciuta in Italia.

 

 

Si tratta di un servizio personalizzato semplice ma efficace che consiste nel sistemare una casa in vendita nel miglior modo possibile perché non vengano offuscati i suoi lati migliori.

La luminosità, l’ampiezza, la disposizione delle stanze, l’affaccio. L’Home Stagervede subito quali sono i punti cruciali, e spesso i rimedi sono semplici e poco costosi.

Cambiare il posizionamento dei mobili, togliere di mezzo oggetti superflui, riorganizzare gli ambienti in modo ordinato, aggiungere un tappeto colorato, una tenda o un grande specchio possono rendere un’abitazione più gradevole.

Sembra facile, ma occorre avere un occhio esperto: abitare per tanto tempo la stessa casa fa perdere obiettività su ciò che si deve cambiare per migliorarla e quindi venderla più velocemente e al giusto prezzo di mercato.

Una consulenza in Home Staging può includere:

  • il riposizionamento dei mobili;
  • la fornitura di accessori di arredo e/o una lista di cose da acquistare per rendere il tuo appartamento più accogliente;
  • la consulenza per il colore: la scelta della pittura, dei tappeti, dei mobili o dei piani di lavoro;
  • una lista di riparazioni, piccole migliorie e consigli per la pulizia approfondita di tutti i dettagli;
  • l’eliminazione dalla casa di tutto ciò che è inutile.
vi aspettiamo per qualsiasi tipo di consulenza presso la nostra sede in Via mercato al n°10.
Vi auguro una buona navigazione e buone ferie a tutti.
Geom. Terazza Paolo

Le bambine di Suor Adriana Vitali ,racconto per immagini di una vita dedicata alla carità.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Notizie | Lascia un commento  

 Per chi ha donato una vita intera a coloro a cui la vita no ha regalato nulla.

 

Invito tutti a parteciparvi, questa persona a me ha cambiato la vita, spero possa almeno migliorare la vostra.

una saluto a tutti voi

Geom. Terazza Paolo

 

PANNELLI SOLARI TERMICI

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | 1 Commento

Cosa sono i pannelli solari termici ?

Ci soffermeremo sui pannelli solari termici per comprendere meglio quali vantaggi possono apportare a chi decide di installarli sul tetto della propria casa. In primo luogo i pannelli solari termici vanno distinti dai pannelli solari fotovoltaici. I pannelli solari termici permettono di riscaldare l’acqua sanitaria per l’uso quotidiano senza utilizzare gas o elettricità. Si basano su un principio molto semplice: utilizzare il calore proveniente dal Sole e utilizzarlo per il riscaldamento o la produzione di acqua calda che può arrivare fino a 70° in estate, ben al di sopra dei normali 40°-45° necessari per una doccia. Entro certi limiti sono pertanto un efficace sostituto dello scaldabagno elettrico o della caldaia a gas per generare acqua calda per lavare piatti, fare la doccia, il bagno ecc.

Come funziona un pannello solare termico

Un pannello solare termico (o collettore solare) è composto da un radiatore in grado di assorbire il calore dei raggi solari e trasferirlo al serbatoio di acqua. La circolazione dell’acqua dal serbatoio al rubinetto domestico è realizzata mediante circolazione naturale o forzata, in quest’ultimo caso il pannello solare integra una pompa idraulica con alimentazione elettrica.

In Italia godiamo di un’insolazione media di 1500 kWh/m2 ogni anno. Anche ipotizzando un rendimento medio dei pannelli solari termici, 160.000 mq di pannelli solari installati in una qualsiasi regione italiana farebbero risparmiare in bolletta circa 8 milioni di metri cubi di metano altrimenti utilizzati per alimentare le caldaia a gas o circa 80 Gwh di energia elettrica degli scaldabagno elettrici.

Quanto tempo occorre per riscaldare l’acqua

Un pannello solare termico impiega circa 10 ore per riscaldare l’acqua del serbatoio. Il periodo di tempo necessario è fortemente variabile in base all’esposizione solare, alla stagione, alle condizioni meteorologiche e alla latitudine. Quando il cielo è coperto e in inverno il rendimento dei pannelli solari cala dagli 80° ai 40°. Nelle ore notturne è soltanto possibile utilizzare l’acqua riscaldata precedentemente nelle ore del giorno. Una volta esaurita occorrerà attendere di nuovo il sorgere del giorno e le ore necessarie per riscaldare nuovamente l’acqua. Per queste ragioni è consigliabile abbinare il pannello solare termico a una caldaia a gas.

Quanti pannelli solari sono necessari per riscaldare l’acqua

Il numero dei pannelli solari termici determinato dalle esigenze dell’utenza e dal clima del luogo. Un pannello termico della dimensione di un metro quadro riesce a soddisfare in media 80-130 litri d’acqua calda al giorno alla temperatura media di 40°. Il consumo medio di acqua calda per persone è di circa 30-50 litri al giorno, pertanto un metro quadro di pannello dovrebbe soddisfare le esigenze d’acqua calda di 1-2 persone.

I pannelli di notte e nelle giornate di maltempo

Le principali domande di chi si interessa per la prima volta ai pannelli solari termici termici sono del tipo: “e quando piove?quando è nuvoloso? di notte?“. La tecnologia ha superato da tempo questi handicap. L’acqua sanitaria riscaldata viene mantenuta in serbatoi coibentati per garantire un’autonomia per molte ore. Non si spiegherebbe altrimenti perché molti paesi europei con un livello di insolazione molto inferiore all’Italia abbiano già investito nei pannelli solari termici …molto più del nostro paese del sole! I pannelli solari, o collettori termici, sono diventati una realtà di tutti i giorni in Germania e in Austriadove la superficie occupata dai pannelli solari termici  molto più grande di quella occupata attualmente in Italia. Un altro paese europeo molto avanti in questo ambito è la Grecia.

I pannelli solari e la caldaia

I pannelli solari termici non sono un sostituto della caldaia ma un sistema complementare per ridurre il consumo di gas necessario per il riscaldamento dell’acqua sanitaria. Anche in presenza di pannelli solari termici quindi opportuno far installare una caldaia a gas o uno scaldabagno elettrico. In molti casi è possibile collegare in serie il pannello solare e la caldaia in modo da far lavorare di meno quest’ultima e risparmiare sul consumo di gas. Quest’ultima soluzione garantisce la produzione d’acqua calda in qualsiasi momento e di fronteggiare qualsiasi situazione d’emergenza.

Contributi regionali

Installare i pannelli solari termici è una scelta privata con benefici per l’intera società. Ogni proprietario di un’immobile valuta l’installazione dei collettori solari sulla base del vantaggio economico che ne conseguirà. Una scelta privata che sgrava lo Stato dalla dipendenza energetica e riduce l’importazione del gas o del petrolio. L’uso dei pannelli riduce anche le spese pubbliche sanitarie o ambientali per riparare i danni provocati l’inquinamento. E’ pertanto razionale che lo Stato incentivi l’acquisto dei pannelli solari con contributi di sostegno e defiscalizzazioni della spesa privata. Periodicamente le Regioni aprono bandi di concorso per la concessione di contributi all’installazione dei collettori termici. Vi consigliamo di consultare il sito web della vostra Regione. In molti casi i bandi di concorso sono però già scaduti da molti anni.

Fortunatamente il prezzo di acquisto di un pannello solare termico non è così elevato. Anche in assenza di contributi regionali vi consigliamo di valutare l’installazione di un impianto solare termico.

Buona navigazione.

Geom Terazza Paolo

www.terazzaimmobiliare.com

A cosa serve l’attestato di certificazione energetica degli immobili?

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

Dopo tante domande e confusioni generali, vi spieghiamo in breve a cosa serve l’attestato di Certificazione energetica o più comunemente    soprannominato A.C.E. L’attestato , con l’attribuzione di specifiche classi prestazionali, è lo strumento di orientamento del mercato verso gli edifici a migliore rendimento energetico, che permette ai cittadini di valutare la prestazione energetica dell’edificio di interesse e di confrontarla con i valori tecnicamente raggiungibili, in un bilancio costi/benefici. In un linguaggio, ” pane e salame” ,  è come la classe energetica per gli elettrodomestici, più è verso la lettera A più consuma meno.

Auguro a tutti voi un buon proseguimento ,

Geom. Paolo Terazza

www.terazzaimmobiliare.com

I vantaggi di una casa ecologica

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

In tempi di crisi non è affatto facile mettere in conto l’acquisto o la realizzazione di una casa in muratura. Il mercato immobiliare, infatti, nonostante la crisi che sta attraversando resta immobile: i costi degli appartamenti non scendono e molto spesso sono fin troppo elevati rispetto alla qualità stessa degli immobili. Sul fronte della realizzazione di una casa in muratura le prospettive sono altrettanto tristi: lunghissimi tempi di realizzazione, costi spesso sovrumani e difficoltà nell’affrontare i mutui visto il dilagare del precariato. Se nonostante ciò non si vuole rinunciare al sogno di avere una casa propria, magari in campagna lontano dal traffico e dallo smog cittadino, la soluzione è la casa in legno. Le case in legno si stanno diffondendo sempre di più sul territorio favorite non solo dalle necessità economico-finanziare ma anche dai temi legati alla tutela dell’ambiente. Una casa in legno, infatti, non è soltanto economica, ma anche ecologica: realizzata interamente in materiali naturali, non arreca danni all’ambiente perché il legno utilizzato per la sua costruzione proviene, nella maggior parte dei casi, da tagli programmati che non hanno come conseguenza il disboscamento di intere foreste. I vantaggi conseguenti alla realizzazione delle case in legno, comunque, sono moltissimi altri: la salubrità, la resistenza ai sismi e agli incendi, i tempi rapidi di realizzazione, la lunga durata nel tempo e la possibilità di riciclare il legno utilizzato per la sua realizzazione in caso di restauri o modifiche future. Dal punto di vista estetico, inoltre, le case in legno non differiscono per nulla da quelle tradizionali realizzate in muratura: soltanto se si scelgono modelli rustici con le travi a vista si nota la differenza. I progetti realizzabili sono numerosissimi e le principali aziende che si occupano della realizzazione di case in legno danno spesso la possibilità al cliente di ottenerla su misura secondo gli stili e i gusti moderni. Per procedere alla realizzazione di una casa in legno, è sufficiente avere due punti di riferimento essenziali: il Testo Unico dell’edilizia e il Piano Regolatore comunale. Entrambi, infatti, contengono indicazioni utili in merito alle dimensioni della casa, ai terreni sui quali può essere realizzata e alle documentazioni necessarie per ottenere il via libera alle costruzioni. Per quanto riguarda i tempi di realizzazione, una casa prefabbricata in legno può essere costruita anche in un paio di mesi: essi, comunque, variano in base alla sua dimensione. I costi, infine, sono decisamente ridotti rispetto alle equivalenti in muratura e se si investe sulle fonti rinnovabili per l’approvvigionamento di energia elettrica, come il fotovoltaico e il mini-eolico, si risparmia ulteriormente.

Buon proseguimento dallo staff della Terazza Immobiliare.

www.terazzaimmobiliare.com

IMU, saperne di più.

Pubblicata il by F&T Servizi Immobiliari Caricata in Agenzie Immobiliari | Lascia un commento  

 

Sesto Calende (Lombardia) – IMU 2012

IMU per il comune di Sesto Calende (VA) è l’Imposta Municipale sugli immobili introdotta nel 2011 con applicazione a partire dal 2012 (D.Lgs.23/2011 governo Monti sulle misure d’urgenza anti-crisi).
L’IMU (Imposta MUnicipale o Imposta Municipale Propria) reintroduce l’imposta sul patrimonio immobiliare in sostituzione dell’ICI per la prima casa soppressa nel 2007.

L’IMU si applica sul possesso degli immobili, inclusa l’abitazione principale (prima casa), generando un gettito fiscale in parte destinato alla copertura delle spese pubbliche locali e in parte a quelle statali.
L’imposta IMU è fissata nel decreto Monti ad un’aliquota ordinaria e un’aliquota ridotta per l’abitazione principale.

Viene riconosciuta al comune di Sesto Calende (VA) la facoltà di modificare entrambe le aliquote al ribasso o al rialzo.
Ai soggetti passivi dell’imposta municipale sugli immobili viene riconosciuta una detrazione fissa sull’imposta IMU dell’abitazione principale e un’altra detrazione per ogni figlio di età compresa inferiore a 26 anni che risulti domiciliato nell’immobile in questione.

Un saluto ed una buona navigazione

Geom. Terazza Paolo

www.terazzaimmobiliare.com