Inner power: Come sviluppare energia interna

Inner Power, che cos’è?

inner power, energia interna, arti marziali, fabio d misuraca,

Inner power, letteralmente “Potere Interiore” era ed è un modo per definire il livello di energia di un praticante (serio) di Arti Marziali.Vi sono vari tipi di test, uno di questi, considerato il più difficile, è il test “Lift Chair” consiste nel sollevare una sedia di almeno 4,5 kg.

Semplice eh? …Lo sarebbe se il test Inner power non prevedesse l’utilizzo di una sola mano, afferrando la sedia per una gamba e sollevandola al cielo. Stando, ovviamente, seduti. L’esercizio viene considerato dai neofiti una mera esibizione e in parte lo è, tuttavia, però vi è una motivazione più profonda. Quello che occorre è energia. Energia con la E maiuscola che viene coltivata ogni giorno, meditando ed eseguendo quotidianamente una serie di esercizi atti a sviluppare il corretto allineamento muscolare. Penserai che il muscolo debba essere nutrito con proteine in polvere ecc ecc, no, niente di tutto questo, è necessario “solo” saper nutrire il corpo. Nutrirlo energeticamente.

E’ un processo che può avere durata variabile, varia da persona a persona, naturalmente ognuno ha i suoi tempi, non è una gara a chi prima risveglia l’Inner power, è semplicemente un metodo per accumulare energia e nutrire il corpo.

Si ma.. in combattimento serve?

Questa è una delle domande classiche che chi pratica sport da combattimento mi rivolge. La risposta è SI. L’Inner power Serve e funziona, ma sovente chi pratica determinati “esercizi” è poco avvezzo a salire su un ring e demolire un’altra persona senza un valido motivo, quindi scarseggiano video dimostrativi in questo campo e favoriscono varie ipotesi da chi invece è più incline a queste pratiche: “eh ma se non c’è nessuno che combatte cosi ..non è utilizzabile sul ring”. Il mio pensiero è che non c’è quasi nessuno in grado di mantenere, in un contesto “combat”, uno stato di tensione ottimale al fine di garantire la corretta manifestazione e mantenimento dell’ Inner-power. Vi è anche da dire che forse non ne trova ne senso ne l’utilità. Tuttavia, uno sparring amichevole può essere chiarificatore se viene fatto con il giusto spirito.

Inner power, come si inizia?

Innanzitutto occorre entrare in risonanza con i concetti più profondi della meditazione. Ovvero, che di concetti non devono esistere. Esiste solo il corpo. Intanto bisogna mettersi e fare, ogni giorno. Non conta se bene o male, conta solo mettersi in posizione, chiudere gli occhi e meditare.

Il più grande ostacolo alla meditazione è il pensare di essere in meditazione. In questo modo l’ Inner power non può manifestarsi.
Inoltre è di ostacolo il pensare di raggiungere un qualche obiettivo o appigliarsi a credere in qualcosa tramite la pratica della meditazione.. la meditazione quindi diventa parte integrante della tua vita, nel senso che diventa un mezzo per raggiungere un fine. E il fine viene considerato più importante del momento presente.

Quindi la tua azione si impregna di questa volontà di ottenere qualcosa, un guadagno, un vantaggio. E questo è ciò che fa la maggior parte delle persone quando medita.

Questo è un grande ostacolo in quanto, la vera meditazione, consiste in qualcosa di più immediato. Significa riconnettersi a quello che potremmo chiamare l’Essere che precede ogni fare.

Meditare significa venire in contatto con qualcosa di più profondo di qualsiasi tipo di fare. Significa smettere di ottenere un qualcosa nel futuro o qualcosa di personale, qualsiasi tipo di risultato o perfino di realizzazione.
In effetti, credere che ciò di cui hai bisogno consiste in qualche tipo di realizzazione costituisce un grande ostacolo alla vera realizzazione.
Quindi l’Essere,il substrato per usare un termine geologico come analogia, è il substrato dell’intera esistenza, della vita.
Ciò che sottende ogni cosa.
Questo stato può essere esperito direttamente dal tuo interno ma non nello stesso modo in cui vengono esperite le cose in questo mondo, e nemmeno nello stesso modo ogni cosa conosciuta viene oggettificata nella tua coscienza.
Si tratta di una conoscenza dove il soggetto che esperisce e l’oggetto che viene esperito si fondono in uno. Solo in questo modo l’Inner power può manifestarsi e solo mantenendo questo stato può perdurare. 

E’ bene sapere che

Un certo tipo di Inner power, la vera potenza, non può manifestarsi, tantomeno esprimersi, se il soggetto presenta anomalie strutturali non risolte, ad esempio una malocclusione dentale (ad esempio con morso profondo sono compromessi i Meridiani DuMai e RenMai), quindi è necessario compiere delle scelte, anche alimentari. Nessuno con un grande Inner power introduce nel proprio organismo latte e derivati, cereali e carne di maiale. Quindi non è un percorso per tutti, piuttosto, per pochi ma si sa, se così non fosse, tutti avrebbero un buon Inner power e chi lo ha già naturalmente farebbe bene ad incominciare le pratiche per mantenerlo. Inner power è nient’altro che la manifestazione dell’ energia vitale dell’individuo, più ce ne, meglio è!

 

Clicca sull’immagine per vedere come si esegue il test Inner Power.
Se ti va puoi condividere il TUO Test Inner Power sulla pagina Facebook Dk Yoo Italia – WCSIM

inner, power, fabiodmisuraca, arti marziali, sesto calende,

Fabio D Misuraca

I Love Sesto Calende parla anche di:

Condividi ora su:

Pubblicata il by Fabio D. Misuraca Caricata in Salute e Benessere

Lascia un commento