Quattro Chiacchiere con Susy Milani.

Dopo anni e anni passati a deliziarci con le loro novità e tradizionali pietanze, abbiamo voluto rivelare chi c’è dietro ai fornelli, chi con tanto amore inventa e crea piatti per poter strappare un sorriso a noi clienti, Susy Milani, ovvero la proprietaria dell’amato ristorante self-service “La casa della Pasta Fresca”.

 

Da Dove Viene la Tua Passione?
Nasce mangiando, divertendomi con mia mamma preparando i Pranzi di Natale.

Mi ricordo che mia Nonna, di origine Ungherese, cucinava ottimamente solo i piatti  del suo Paese trascurando la Nostra cucina “Mediterranea”, scuocendo la pasta ed aggiungendo il dado ovunque per dare sapore…Da allora ho abolito il dado in cucina ed è vietato anche solo nominarlo! 

 

Da Dove Viene la Tua Creatività?
Ho frequentato il Liceo Artistico a Varese, Le Belle Arti all’Accademia di Brera e ho anche tentato la fortuna nel Teatro a Milano.

Da Milano sono tornata a Sesto Calende con l’intenzione di aprire un’osteria in ambiente familiare, seguendo così le orme di mio Nonno, il quale aprì negli anni 50′ l’Osteria di Oriano.

Per caso cercando il locale, ho trovato un Pastificio “Mensa” in vendita e ho colto subito l’occasione.

Prima di aprire il mio negozio però volevo essere pronta e preparata cosi feci esperienza, in un primo tempo, in un ristorante ad Arona dal Maestro Franco, dove ho appreso le basi e in  seguito a Milano, dove ho seguito un corso di cucina con Sergio Barzetti, prima che diventasse ‘Mr’s Alloro.

 

Come hai fatto ad amalgamare due stili differenti, come quello della cucina, e quello artistico, essendo più improntata verso quest’ultimo?

Curiosando e approfondendo con i libri, per poi concretizzare la teoria sul campo.

 

Come mai il tuo team è formato da sole donne?
Per la mia discordanza con gli uomini.

 

Tu sei conosciuta anche per le fantastiche e buonissime creazioni, ci sono progetti in vista?
Si, ci sono, ma non posso ancora accennarvi nulla, posso solo dirvi che sto per avviare un              restyling del locale che avverrà a piccoli passi e un riconoscimento importante a livello comunale di cui presto vi parlerò.

 

Un tuo motto?
Più che motto è una frase di mio Papà Renato che è un modo di vivere la vita.

E cosa direbbe?
Tira fuori la paglia dal c**lo!

 

Daniela Gnemmi in collaborazione con Lisa Vitaloni

Condividi ora su:

Pubblicata il by LACASADELLAPASTAFRESCA Caricata in Ristoranti e Pizzerie

Lascia un commento