Butterfly

Butterfly

Butterfly

 

Presso la Fondazione istituita a nome del nostro grande scultore Sangregorio nella sua villa, in via Cocquo 19, attivo centro di cultura del nostro territorio, potremo assistere, con ingresso gratuito, ad un’opera teatrale organizzata da TERRA E LAGHI, ente di promozione culturale e turistico operante da qualche anno nella macroregione alpina, non solo in Italia.

Lo spettacolo, opera di Silvia Priori e da lei recitata, dal titolo BUTTERFLY,  è curato dal TEATRO BLU, compagnia di sperimentazione teatrale, ed è una narrazione in opera giapponese con le più belle arie di Puccini, cantate dalla soprano Kaoru Saito.

Quando:  giovedì 21 luglio 2016 ore 21
Dove: Fondazione Sangregorio, via Cocquo, 19
(in caso di maltempo, presso il Ristorante da Andrea, a Cocquo)


Che cosa propone
TERRA E LAGHI  –  FESTIVAL DI TEATRO
L’IDEA

Festival internazionale di teatro nell’Insubria e nella Macroregione Alpina
Progetto culturale di eccellenza di Regio Insubrica e della Macroregione Alpina
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito a Terra e Laghi due medaglie di merito.

Progetto internazionale a carattere itinerante per la promozione culturale e turistica dell’Insubria e della Macroregione Alpina per scoprire la cultura comune, le nostre risorse, la nostra bellezza, per volare oltre i confini e creare legami fra le genti attraverso l’arte!

Expo 2015 per noi continua … come? Diffondendo il teatro, unendo territori in un solo abbraccio dall’ Insubria alla Macroregione Alpina
SOGNIAMO UN’ EUROPA CON UNA SOLA ANIMA, CAPACE DI RISCOPRIRE LE SUE BELLEZZE, LA SUA STORIA ED I SUOI VALORI.

Da giugno a ottobre 2016 teatro in tutti i suoi generi e linguaggi nelle piazze, parchi, corti, giardini dei Comuni dell’Insubria e della Macroregione Alpina.

È nostra convinzione che solo attraverso l’intensificarsi del dialogo fra gli enti pubblici residenti nel territorio si giunga più facilmente al riconoscimento reciproco delle singole risorse e all’espressione delle capacità intellettuali e artistiche potenziali; siamo certi che creando forti sinergie si possa più facilmente giungere ad una maggiore coscienza del nostro patrimonio artistico e culturale, ricchezza che ci sostiene e ci contraddistingue.

Attraverso una attenta mappatura del territorio si sono individuati quei luoghi, corti, parchi, giardini e ville che per loro caratteristica storica o architettonica fungono da ideale cornice agli spettacoli scelti. Il Festival vuole essere un contenitore artistico-culturale all’interno del quale le realtà locali possano confrontarsi con gruppi teatrali di rilevanza nazionale e internazionale.

Pertanto il festival vuole essere un ventaglio di proposte variegate e prestigiose capace di portare arte e cultura nelle nostre zone di confine.

PROMOZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO

Considerato che il turismo costituisce uno dei motori portanti dell’economia del nostro territorio, capace di influire positivamente con una ricaduta importante sulla qualità della vita del cittadino transfrontaliero, abbiamo immaginato un Festival che, basato su un insieme di importanti sinergie, costituisce un’occasione d’interscambio di flussi turistici tra i comuni della Regio insubrica per riscoprire e porre in evidenza le affinità storiche, ambientali e culturali dei Comuni stessi

LA CULTURA UNISCE E PORTA BENESSERE

È nostra convinzione che solo attraverso l’intensificarsi del dialogo fra gli enti pubblici residenti nel territorio si giunga più facilmente al riconoscimento reciproco delle singole risorse e all’espressione delle capacità intellettuali e artistiche potenziali; siamo certi che creando forti sinergie si possa più facilmente giungere ad una maggiore coscienza del nostro patrimonio artistico e culturale, ricchezza che ci sostiene e ci contraddistingue.

Attraverso una attenta mappatura del territorio si sono individuati quei luoghi, corti, parchi, giardini e ville che per loro caratteristica storica o architettonica fungono da ideale cornice agli spettacoli scelti.

Il Festival vuole essere un contenitore artistico-culturale all’interno del quale le realtà locali possano confrontarsi con gruppi teatrali di rilevanza nazionale e internazionale. Pertanto il festival vuole essere un ventaglio di proposte variegate e prestigiose capace di portare arte e cultura nelle nostre zone di confine.
———————————————————————————————————————

Gli spettacoli sono realizzati dal
TEATRO BLU
Centro di sperimentazione teatrale
Il Teatro Blu nasce come gruppo di lavoro nel 1989 a Brescia dall’ incontro tra l’ attrice Silvia Priori e Daniele Finzi Pasca, direttore artistico del Teatro Sunil di Lugano.

Nel 1993  diventa Associazione Culturale con sede a Cadegliano (VA) allo scopo di creare e sviluppare una collaborazione artistica culturale tra Italia e Svizzera.

Si avvale  della collaborazione di artisti provenienti da diverse scuole e tradizioni differenti.

E’ riconosciuto dall’ Ente Teatrale Italiano, dalla Regione Lombardia, dalla Regio Insubrica e  dalla Provincia di Varese.

 

Renzo Besozzi

Condividi ora su:

Pubblicata il by Lo Staff ILSC Caricata in In Primo Piano, Notizie

About Lo Staff ILSC

I commercianti di Sesto Calende dal 2012, si sono uniti in questo blog per portare nella tua casa la loro professionalità, farti conoscere i loro prodotti e informarti di tutte le novità che succedono sulla città in riva al fiume Ticino.

Lascia un commento