Meglio una pagina oppure un profilo facebook ?

Inizio a mettere a disposizione la mia modesta esperienza personale ai commercianti e imprenditori Sestesi rispondendo a una domanda che ormai ha fatto il giro del web: meglio fare una pagina oppure un profilo per fare business su Facebook ?

A mio parere una pagina! Vediamo perchè.

La pagina offre numerose applicazioni che nei profili degli utenti non sono a disposizione, per esempio la possibilità di inserire diverse sotto pagine tipo il menù dei siti web in cui aggiungere: foto, pagine html, cataloghi… insomma tutto ciò che potrebbe servire per mettere in evidenza i vostri servizi oppure prodotti.

Un altro fattore da non tralasciare è l’importanza dei dati che potrete analizzare e controllare quotidianamente per “aggiustare” la vostra strategia grazie a Insight, il sistema di analytics presente SOLO nelle pagine Facebook. Grazie ad esso potrete sapere, oltre al numero dei “mi piace”, la provenienza dei likers per aree geografiche, per sesso, per età, e restare informati sulla condivisione dei vostri posts. In poche parole tutto ciò che serve per fare un punto della situazione sui vostri progressi in ambito promozionale. Il valore aggiunto del marketing digitale rispetto a quello più tradizionale sta proprio nella tracciabilità delle azioni, privarsene ( E CON I PROFILI SUCCEDE PROPRIO QUESTO ) è uno sbaglio grossolano !

Con le pagine è anche possibile promuoversi con delle inserzioni a pagamento con le quali con pochi Euro, a condizione di affidarvi ad un professionista, potrete ottenere dei risultati impareggiabili e assolutamente migliori rispetto ad altri media molto più costosi! In verità c’è un punto a sfavore, non possiamo chiedere amicizie, tuttavia possiamo suggerire ai nostri contatti (le pagine sono sottoscrivibili solo a chi ha un profilo personale) di diventare fans.

Ora però, vorrei approfondire l’uso da farsi di una pagina ufficiale. Ogni giorno ricevo richieste per mettere “mi piace” ad altre pagine, quasi tutte uguali tra loro e ogni volta mi chiedo che utilità e vantaggi possono portare dei like messi per cortesia o per scambio? L’obiettivo di un commerciante, professionista, azienda dovrebbe essere di aspirare ad avere solo gente realmente interessata a quello che fa; credetemi amici questa è la strategia giusta.

Cercate soprattutto persone che hanno voglia di interagire con voi pensieri, opinioni, emozioni, se vi riuscirete diventeranno spontaneamente i vostri “evangelisti digitali”. Questi infatti sono i valori che in fondo portano così tante persone a frequentare i social network. Quindi va bene invitare potenziali fans a visitare la vostra pagina e scoprirvi, ma dategli un motivo per farlo e soprattutto, per restare.

Fategli trovare una pagina stimolante e attiva, che abbia molte informazioni su di voi, su quello che fate e come lo fate. I social, come spiego sempre ai miei clienti vanno usati per comunicare, quindi se vi fanno una domanda rispondete. Siate presenti e attivi voi per primi. Cercate di coinvolgere le persone con domande a cui possano rispondere, condividete esperienze in cui possano identificarsi.

Create una community. Non fate una semplice vetrina in cui esporre quello che fate oppure vendete (per quello c’è già il vostro sito).

Purtroppo vedo spesso (anche grandi brand) pagine in cui non c’è assolutamente interazione.  A mio avviso è totalmente inutile, anzi controproducente in quanto potrebbe anche avere l’effetto contrario sulle persone, allontanandole da ciò che proponete, questa è una infatti una forma di comunicazione che ormai ha fatto il suo tempo.

Non cercate like tanto per fare numero, non saranno quelli a fare la differenza.

E non dimenticatevi che dietro ad ogni like c’è una che pretenderà, giustamente, un minimo della vostra attenzione.

Quando create una nuova pagina non pensate ( per almeno 2 o 3 mesi ) a cosa vi servirà,  continuate a caricare foto, video, sondaggi, anteprime di nuovi prodotti, recensioni – senza porvi domande; vi garantisco che sarete ripagati.

Create un indirizzo che identifichi inequivocabilmente la vostra attività, tecnicamente si chiamano vanity URL ( per esempio: www.facebook.com/lacasadellapastafresca).

Aggiungete questo indirizzo sugli scontrini fiscali, sugli shopper, in tutta la vostra documentazione cartacea come per esempio: DDT, FATTURE, RICEVUTE, nel vostro sito web se ne avete uno, fate delle vetrofanie e/oppure delle brochure… In poche parole, uscite dalla massa, non fate gli stessi errori grossolani di molte aziende e negozi che hanno creato un profilo pensando solo che per questo sia più facile trovare nuovi amici con cui comunicare senza neanche chiedersi se essi siano disposti a farlo!

Infine un suggerimento molto importante nel caso intendiate  fare business con facebook, affidatevi ad un professionista della comunicazione digitale; per fare affari su facebook non è tanto importante sapere e conoscere quali sono tutti i trucchi operativi messi a disposizione dalla piattaforma ma bensì conoscere le metriche che regolano la comunicazione digitale e della rete Internet in generale.

I Commercianti E Imprenditori Sestesi interessati a ricevere una consulenza gratuita possono contattarmi scrivendomi una email: info@fabiodellorto.com

Condividi ora su:

Pubblicata il by fabio Caricata in Marketing Digitale

Lascia un commento