Rimanere nel tempo… con Gian Barbieri

Nuova avventura artistica per l’Artista Sestese Gian Barbieri: Sabato 26 Settembre 2015 si inaugura infatti la sua mostra “Rimanere nel Tempo“.

Titolo affascinante come affascinanti e incisive sono le sue fotografie, che saranno esposte nella Biblioteca Comunale di Borgo Ticino dal 26 Settembre all’11 Ottobre 2015.

Ne è trascorso di tempo dalla prima mostra di Gian Barbieri, nel 1961 alla Cesare Da Sesto, la Galleria d’Arte sestese entrata nel mito artistico proprio grazie alla gestione ventennale di Gian Barbieri e della moglie, Marisa Bausola.

Due artisti di spessore internazionale ma da sempre legatissimi alla nostra e loro città, Sesto Calende.

Rimanere nel tempo è la testimonianza del rapporto di Gian Barbieri con la fotografia che – come scrive Roberto Caielli nella presentazione – racconta storie vere e non inganna. Una fotografia dichiaratamente soggettiva, che indaga la realtà, conosciuta e sconosciuta.

Fresco di una mostra incredibile dedicata all’amico Lucio Fontana, Gian Barbieri ci regala ancora le sue immagini, che descrivono tutto ciò che ci circonda, che l’occhio vede e che l’obiettivo coglie, dando loro un’anima che tanto somiglia all’emergere da un sogno.

La via seguita da Gian Barbieri si rivela singolare in quanto l’artista, facendo un uso acuto e accorto dei mezzi offerti da una tecnologia in vertiginosa espansione, ha fatto leva soprattutto sulla rappresentazione di una quotidianità non appariscente e disadorna.

Le sue fotografie dicono che nelle pieghe della quotidianità si cela qualche cosa degna della nostra attenzione.

Senza pretendere che l’inquadratura da essa proposta sia in qualche modo definitiva e, anzi, si prestano ad essere decifrate come altrettante interrogazioni intorno a quello che ci mostrano con una sobrietà sottolineata dall’impiego del classico bianco e nero.

Gian Barbieri è stato uno dei fondatori della Società storica Cesare da Sesto nel 1949.

Dal 1992 al 2010 è stato protagonista del gruppo di gestione del nuovo spazio Cesare da Sesto.

Nel 1959 è stato nominato AFIAP e, dal 1960, è membro del Club International de Photographie di Parigi.

Nel 2001 alcune sue opere sono state acquistate dalla Gallery Keift de Lellis di New York e nel 2002 dalla Fondazione d’Arte Contemporanea Cati di Torino.

Nel 2011 al Peggy Guggenheim di Venezia, per la manifestazione “Water art” (l’arte ambiente sull’acqua), vengono proiettate fotografie di Gian Barbieri e Gianni Berengo Gardin.

Nel 2015 la manifestazione viene riproposta al Mit (Massachusetts Institute of Technology) a Boston.

 

gianbarbieri

 

Il vernissage della mostra – a cura di A.Caldiron, G.Cerutti e L.Giovanella – si terrà Sabato 26 Settembre 2015 alle ore 17.30 nella Sala esposizioni della Biblioteca comunale di Borgo Ticino (NO) via Gagnago, 3.

Gli orari di visita saranno i seguenti: il Sabato dalle 17 alle 19 e la Domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Info: tel. 0321.90458

Condividi ora su:

Pubblicata il by RossanaGir8 Caricata in In Primo Piano, Notizie

Lascia un commento