Rappresentazione Teatrale Sarto per Signora

Rappresentazione Teatrale Sarto per Signora

Rappresentazione Teatrale Sarto per Signora

 

La Rassegna Teatrale della Marna, continua con il 3° Appuntamento Sabato 21 Gennaio 2017 alle 21 con uno Spettacolo presentato dalla compagnia “TANTO DI CAPPELLO“.

Tanto Di Cappello Teatro nasce e viene ufficialmente registrato nel 2012.

In realtà molti componenti del gruppo lavorano e collaborano assieme da diversi anni, questa è la spinta per crescere autonomamente nello sviluppo e messa in scena di spettacoli teatrali che variano dalla prosa alla commedia classica e dialettale.

Il gruppo non è composto da professionisti ma opera in modo professionale, avvalendosi del supporto e la collaborazione di attori e registi diplomati che seguono esternamente lo sviluppo e la crescita personale di chi si avvicina a questa Associazione Teatrale.

Tale scelta e modo di operare ha portato nel tempo l’adesione e quindi un aumento di collaboratori che ci ha permesso di sviluppare e produrre nel tempo più spettacoli, sempre curando la qualità e valutando la scelta professionale di chi volesse intraprendere percorsi d’ impegno formativo e recitativo.

Tra gli spettacoli messi in scena in questi quattro anni possiamo citare: CAFFE’ SCORRETTO breve pièce comica nata sull’improvvisazione, IL POVERO PIERO di Achille Campanile, HOTEL AMICO MIO di Danilo Abbienti,  CIRANO DI BERGERAC di Edmond Rostand, MOLTO RUMORE PER NULLA di William Shakespeare, SARTO PER SIGNORA di George Feydeau e DON CHISCIOTTE rivisitato dal teso originale.

 

La Rassegna Teatrale alla Marna

La Rassegna Teatrale alla Marna

 

Nella rappresentazione teatrale Sarto per Signora i personaggi dell’opera sono quelli tipici della commedia degli equivoci.

Scambi d’identità, sotterfugi e amori segreti sono gli elementi base per questo divertente vaudeville.

La commedia è ambientata a Parigi e narra del Dott. Moulineaux, fresco di matrimonio, ma dai dubbi comportamenti coniugali.

Il protagonista in questione, infatti, avendo un animo libertino, tradisce la moglie con un’avvenente signora, e per poter incontrare la sua amante senza destare alcun sospetto si finge sarto, creando così una serie di simpatiche ed esilaranti gag che coinvolgono i protagonisti della pièce.

In “Sarto per signora” c’è già tutto l’estro e lo stile di Feydeau.

La trama è basata sul classico triangolo adulterino: lui, lei, l’altro o l’altra, ma soprattutto quello che non manca mai, è la concentrazione di tutti i personaggi in un solo luogo, dove si incontrano tutti quelli che non si sarebbero mai dovuti incontrare.

Al centro di molte opere di Feydeau c’è la coppia coniugale in cui si consumano tradimenti, ipocrisie e malintesi.

L’irresistibile comicità di Feydeau nasce da situazioni reali che derivano da equivoci paradossali.

In “Sarto per signora” il bugiardo dott.Moulineaux prima si giustifica con la moglie Yvonne per aver passato la notte fuori casa, poi cerca di tradirla con Susanna, la moglie del generale Aubin, in un dismesso atelier sartoriale prestato a Moulineaux dall’amico Bassinet per le sue scappattele, a causa di una porta che non si chiude i due amanti vengono scoperti.

A Moulineaux non rimane altro che fingersi sarto con conseguente inizio di una serie di episodi paradossali che
sono portati avanti fino alle estreme conseguenze.

Condividi ora su:

Pubblicata il by Lo Staff ILSC Caricata in In Primo Piano, Notizie

About Lo Staff ILSC

I commercianti di Sesto Calende dal 2012, si sono uniti in questo blog per portare nella tua casa la loro professionalità, farti conoscere i loro prodotti e informarti di tutte le novità che succedono sulla città in riva al fiume Ticino.

Lascia un commento