Un grazie alle Scuole e ai Gruppi di Sesto Calende

Nella mia bottega di Sesto Calende le ultime settimane di maggio sono sempre un periodo impegnativo e ricco di preparazioni: le scuole stanno per terminare e genitori, insegnanti , dirigenti scolastici entrano in fermento per organizzare scoppiettanti e divertenti feste di chiusura dell’anno scolastico.

Cosa centro io, un macellaio, con la fine delle scuole?

Ovviamente, una festa senza cibo non è una vera festa ed è qua che entro in gioco io: sono anni che collaboro con comitati genitori e consigli di istituto per fornire ottimo cibo durante queste manifestazioni.
In particolare, quest’anno vorrei fare i miei ringraziamenti a: Comitato di Lisanza, Comitato Genitori scuola primaria Ungaretti di Sesto Calende, Comitato Genitori Scuola Primaria Manzoni di Mercallo, Unione Sportiva Sestese Calcio e Sesto 76 Atletica, che hanno deciso di rinnovare la loro fiducia nel mio servizio e nei miei prodotti, scegliendo per i propri figli la qualità Gianni Macelàr.

Salamella per le feste della scuola

Sono ben consapevole che gli stand gastronomici organizzati durante queste feste hanno lo scopo di creare un fondo cassa da poter utilizzare per finanziare progetti e materiale scolastico ma, a mio parere, l’argomento qualità del cibo dovrebbe venire prima di ogni cosa. Andare al risparmio senza preoccuparsi della provenienza e delle caratteristiche del cibo non è corretto: molti di noi, perché anche io prima di essere un macellaio sono un genitore, a casa propria prestano attenzione a cosa portano in tavola, allora perché durante queste feste dovrebbe essere diverso?

Dovremmo usare tutti la stessa attenzione sia a casa sia durante le feste e le manifestazioni che organizziamo. Negli ultimi anni sono moltissime le scuole che si sono mobilitate introducendo progetti di educazione alimentare, l’importanza della stagionalità e dei prodotti a km zero. Sono gli stessi insegnanti a far nascere nei nostri figli una valutazione critica sulla corretta alimentazione, su come e cosa mangiare perché la famosa frase “Siamo ciò che mangiamo” non è solo un modo di dire ma è una vera e propria realtà.

Non tutti però la pensano allo stesso modo e sul mio sito web ho approfondito questo concetto che ritengo vitale per la salute di tutti.

Per leggere l’approfondimento, clicca qui a fianco su: “Il prezzo non è tutto

Gianni Macelàr

Condividi ora su:

Pubblicata il by Gianni macelar Caricata in Alimentari

About Gianni macelar

Praticamente nato in "Butega", faccio il macellaio da tutta la vita per me è molto più di una passione è una vera e propria vocazione. Negli anni mi sono specializzato in frollatura della carne bovina selezionata di scottona di incrocio Piemonte, prodotta da mucche che personalmente seleziono in piccole stalle a km 0. Perché come ripeto spesso "La carne rossa buona è la più sana di tutte"

Lascia un commento